WallVerine - Softing

Vai ai contenuti

Menu principale:

WallVerine

Soluzioni

FibRePower
WallVerine
Verifica di strutture in muratura semplice ed armata

DonJon
Verifica di strutture in muratura anche fibro-rinforzate.


CONSULTATE ANCHE:

TUTORIAL
ASSISTENZA
CASE HISTORY
CHIEDI UNA DIMOSTRAZIONE ON LINE
CHIEDI UN PREVENTIVO
SCARICA IL MANUALE
SCARICA LA BROCHURE pdf
PROVALO
Verifica di pannelli murari

WallVerine è l'ambiente di Nòlian All In One dedicato alla verifica delle strutture in muratura sia ordinaria che armata, sia di nuove  costruzioni che di strutture esistenti secondo i dettami del DM 2008.

Funzionalità
Il programma effettua le verifiche a seguito dell'esecuzione di una  analisi statica lineare, o di una analisi dinamica lineare, in cui la  struttura in muratura sia stata modellata con elementi shell a 3,4 o 8  nodi.
Assegnazione grafica interattiva delle caratteristiche dei singoli pannelli murari.
A seguito dell'analisi vengono definiti nell'ambiente DonJon i vari  tipi di pannelli su cui si integrano le tensioni calcolate nell'analisi  sugli elementi shell, in modo da ricondurli da gruppi di elementi  bidimensionali ad elementi monodimensionali e così poter  effettuare le verifiche in termini di sollecitazioni globali e non di  tensioni locali sulle pareti - come vuole il metodo prescritto dalla  normativa attuale - classificandoli in base al tipo di pannello (maschio  murario, trave di accoppiamento, elemento di collegamento).
Successivamente si passa all'ambiente WallVerine dove vengono  definiti il tipo di muratura (ordinaria o armata), i parametri meccanici  di resistenza, e per le strutture esistenti il fattore di confidenza, e  poi il programma in automatico procede all'esecuzione delle verifiche in  base al tipo di pannello (maschio murario, trave di accoppiamento,  elemento di collegamento).
Le verifiche eseguite dal programma sono sia quelle nei confronti  delle sollecitazioni calcolate tramite l'analisi globale del modello, in  sintesi:
  • stabilità per azione assiale nei maschi
  • taglio e flessione nel piano dei maschi e delle fasce
 
E' possibile anche la verifica geotecnica delle travi di  fondazione.
Inoltre vengono effettuate anche le verifiche nei confronti dei  meccanismi locali di collasso.
Il programma permette la visualizzazione dei risultati con l'esito  delle verifiche, sia tramite finestra di dialogo riepilogativa, sia  tramite rappresentazioni in mappature di colore che mostrano i fattori  di sicurezza e la PGA ultima per ogni pannello al fine di poter  rispondere ad ogni esigenza anche relativa ai finanziamenti nel recupero  di edifici esistenti.
Rappresentazione  a mappa di colori del moltiplicatore critico di collasso per  inflessione verticale in molteplici sezioni del maschio. Nel maschio di  sinistra, dopo il rinforzo FRP.
Come in tutti gli altri prodotti Softing, vengono mantenuti i  caratteri di grande flessibilità e controllo dei dati da parte  dell'utente, (sia di input che di output), con questo approccio  qualsiasi arricchimento del modello (cordoli, solai flessibili, tiranti,  architravi, travi di fondazione etc.) può essere compiuto  direttamente nel modello con la facilità con cui si opera in Nòlian. Inoltre  è possibile, in un modello ad elementi finiti piani, considerare  correttamente le azioni "fuori piano" ed introdurre tutte le  discontinuità che si desiderano, e in caso di necessità  l'utente può modificare, per i pannelli che si trovano in  particolari condizioni al contorno, alcuni parametri che possono  incidere nella verifica, come ad esempio l'altezza effettiva del maschio  murario.
 


I meccanismi locali
I meccanismi locali automaticamente verificati sono il ribaltamento  semplice e l'inflessione fuori piano sia dei maschi che delle fasce  (verticale ed orizzontale). Si noti che poiché il modello di  calcolo è un modello al continuo e non per "travi", le  azioni ribaltanti e stabilizzanti sono ottenibili tramite integrazione  delle tensioni e pertanto non è necessario un apposito  inserimento di dati o una stretta dipendenza di queste verifiche da un  modellatore specifico che tenga conto di carichi e forze avulse dal  contesto del modello di calcolo. Ciò si traduce in una grande  flessibilità e facilità di utilizzo. Per ogni verifica  viene calcolato il moltiplicatore critico dell'accelerazione, ovvero il  rapporto tra accelerazione di collasso ed accelerazione di progetto.

Rinforzi in fibra
Disponendo dell'ambiente FibRePower, è  possibile effettuare verifiche di strutture esistenti con rinforzi FRP.  Questo comporta il grosso vantaggio che l'utente può inserire i  rinforzi ed effettuare le relative verifiche, direttamente all'interno  del modello di calcolo.

Avvertenza
Per essere utilizzato, l'ambiente WallVerine necessita dell'ambiente  Donjon.
 
Torna ai contenuti | Torna al menu